https://www.airesis.it/groups/648-meetup-conversano-ba
Conversano.it.gg  
 
  05.lug.13 Proposta dal MU 15/12/2017 11:58 (UTC)
   
 


Questo tema e' disgraziatamente tornato di attualita':

= = =

Dal blog di Beppe Grillo.

I partiti vogliono cambiare la Costituzione con un colpo di mano

"Colpo di mano del governo con l’assist della Boldrini. A fine luglio sarà portato in aula il provvedimento per cambiare l'art.138 della Costituzione che stabilisce le regole per modificare la stessa Costituzione. Si fa di corsa, a fine luglio. Il M5S si opporrà. Gli esponenti della maggioranza si appellano per giustificare la fretta a modifiche importantissime. Perché discutere l'importantissima modifica della Costituzione a fine luglio? Perché forzare i tempi della Camera per cambiare la Costituzione con gli italiani in vacanza distratti con la regia della presidente della Camera Boldrini?" M5S Camera
L'articolo 138 che i partiti vogliono cambiare: Le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali sono adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di tre mesi, e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione. Le leggi stesse sono sottoposte a referendum popolare quando, entro tre mesi dalla loro pubblicazione, ne facciano domanda un quinto dei membri di una Camera o cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali. La legge sottoposta a referendum non è promulgata se non è approvata dalla maggioranza dei voti validi.Non si fa luogo a referendum se la legge è stata approvata nella seconda votazione da ciascuna delle Camere a maggioranza di due terzi dei suoi componenti.



= = =
Non se ne parla molto! ... e la cosa e' estremamente pericolosa!

http://www.europaquotidiano.it/2013/05/21/articolo-138-la-deroga-viola-la-costituzione

http://www2.rifondazione.it/primapagina/?p=4673

http://temi.repubblica.it/micromega-online/la-deroga-illegittima-all%E2%80%99art138-della-costituzione

Soprattutto trovo interessante questo:
http://www.aclibergamo.it/notizie/articolo/uno-strappo-alla-costituzione-e-un-equivoco-politico

salvo ... in prima pagina sul Fatto:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/07/01/blitz-estivo-sulla-costituzione-approvare-entro-agosto-ddl-che-accorcia-tempi-di/642189


= = =
Propongo:


- aprire post nel maggior numero di MU d'italia ed estero. Noto che non se ne parla quasi da nessuna parte.

- FB, riattivare il gruppo" https://www.facebook..... (o aprirne uno nuovo)
[nota: il link di FB non è stato ricopiato correttamente]


- spedire messaggi a tutte le associazioni ed ai nostri contatti.

- creare una mailing list di tutti i parlamentari "non pdl" (credo che quelli siano inutili ... perduti e perdibili).

- redigere un messaggio per quanto possibile "convincente" e spedirlo a tutti.

- contattare Grillo e chidere di indire una manifestazione per meta' Luglio, tramite il blog.

- scrivere al maggior numero di giornali dicendo circa: "leggiamo che non ne scrivete, ma sappiate che si nota, ... fate francamente schifo".

Io credo che "Gandhianamente" sarebbe opportuna una fomra di "protesta civile", ma l'unica seria che mi viene in mente e': "NON SI GUARDA PIU' LA TELEVISIONE, NE' SI LEGGONO I GIORNALI" .

Che ne dite? Avete delle altre idee / proposte?

================
NUovo testo che propongo:

= = =

Costituzione, modifica "balneare" ? No grazie

A fine luglio sarà portato in aula il provvedimento per cambiare l'art.138 della Costituzione che stabilisce le regole per modificare la stessa Costituzione.

Attualmente le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali sono adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di tre mesi, e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione. Le leggi stesse sono sottoposte a referendum popolare quando, entro tre mesi dalla loro pubblicazione, ne facciano domanda un quinto dei membri di una Camera o cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.

Non si fa luogo a referendum se la legge è stata approvata nella seconda votazione da ciascuna delle Camere a maggioranza di due terzi dei suoi componenti.

L'unico ragionevole cambiamento di questo articolo sarebbe l'introduzione dell'obbligo alla ratifica popolare SEMPRE, dato che e' irragionevole ammettere che chiunque e con qualsiasi maggioranza possa legiferare su se' stesso e sulle proprie prerogative, come e' il caso del Parlamento e delle norme costituzionali.
Questo e' tanto piu' valido nel caso di un Parlamento votato con una legge elettorale incostituzionale.
La Casta, invece, desidera il contrario.
Per ottenere una "semplificazione" che consenta loro di "fare passare" la manomissione della Costituzione da loro auspicata s'inventano la "Costituzione balneare".

La signora Boldrini presidente della Camera, che dimostra di non avere un senso del ridicolo che la preservi dal calendarizzare una -modifica costituzionale balnerare-, ci pare molto poco "onorevole" e ne risponderà al popolo italiano. Cosi' come saranno chiamati a rispondere i solerti "pigia-bottoni" beneficiari delle "liste bloccate" e scodinzolanti sudditi del loro "partito-mandante".
Lo stesso dicasi del Presidente della Repubblica, cosi' attivo e solerte nel fare cancellare le registrazioni delle sue telefonate con un inquisito per reati di mafia, appare inesistente e nullafacente nella difesa della Costituzione.

Grazie al cielo, il partito per anni piu' ignorato e poi numericamente più votato dagli italiani (m5s) e' decisamente contrario e, pur nell'assordate silenzio dei media asserviti, fa sentire la sua voce.
Ma non solo.
Anche in altre file e partiti non tutti sono disposti a svolgere il mestiere, umiliante, del "pigia bottoni".

L'Onorevole Franco Monaco (il titolo è meritato) scrive: "Il parlamento, che è potere -costituito-, non può ergersi a potere -costituente-".
E poi anche:
"La deroga alla procedura ordinaria di revisione costituzionale è, ad avviso di autorevoli costituzionalisti, uno strappo alla legalità costituzionale. Un pericoloso precedente. Il secondo, in verità. Il primo fu operato nel 1997 all’atto dell’insediamento della bicamerale presieduta da D’Alema. Non un precedente rassicurante, né nei suoi profili istituzionali, né in quelli politici, né relativamente all’esito di essa. L’art. 138 è il più delicato degli articoli della parte ordinamentale della Costituzione".
Leggiamo con piacere che diverse decine di parlamentari hanno sottoscritto l' appello dell' On. Franco Monaco.
Altri (Alfonso Gianni, su Micro Mega) scrive: "è bene soffermarsi su questa strana idea di una legge costituzionale ad hoc, che sembra ribadire la perniciosa tendenza all’eccezionalismo nei nostri procedimenti legislativi". E aggiunge: " bisogna prepararsi a fare come nel 2006, quando la maggioranza degli aventi diritto al voto ... respinse nel referendum il -premierato- che Berlusconi aveva fatto votare nella precedente legislatura".
Condividiamo: occorre prepararsi a fare come nel 2006.

Ad alcuni nostri concittadini forse non e' ancora chiara l'importanza anche economica della posta in gioco.
Il programma, di fatto gia' in atto, di cancellazione del Parlamento mediante l'attribuzione del potere legislativo all'Esecutivo (sembra un' incoerenza anche linguistica) è coerente e potentemente rivendicato dalle lobby. E' perseguito con caparbieta' pluridecennale dai "collettori di tangenti" di non importa quale partito. La bicamerale-1 insegna e la bicamerale-2 e' al lavoro in questo momento.

950 persone (magari perniciosamente desiderose di "rappresentare i cittadini") comportano per i lobbisti un pericolosissimo "rischio di non ritorno su investimento". Ecco come mai nel paese dove la corruzione e' ormai stimata a 60 miliardi di euro / anno (stime della Corte dei Conti e della CE), è indispensabile restringere al massimo il potere legislativo, affidandolo all' Esecutivo ( ... a mettere a posto l'incongruenza linguistica ci pensera' poi qualche pennivendolo ...).
Non ci sara' mai lavoro per i giovani fin tanto che la più importante forma impreditoriale nel paese restera' quella della lobby e della corruzione. Lo spread, il debito pubblico e i disservizi non avranno limiti ne' ritegno.
La democrazia influenza fortemente l'economia.

Ingroia ha perfettamente ragione nel dichiarare (sul Fatto Quotidiano):

"Il Pdl vuole il presidenzialismo, con lo stravolgimento di tutti gli equilibri tra i poteri, e sogna di subordinare la magistratura al governo. Vedo riapparire la maschera golpista della P2, dietro questo progetto. E purtroppo nel Pd sono in pochi quelli che dissentono”.

Ci appelliamo a chi presume di "essere del PD" pur non svolgendo in quel partito il ruolo di "collettore di tangenti", affinche' si faccia sentire presso i rappresentanti che ritiene (forse illudendosi) siano "suoi".

Prepariamoci a fare come nel 2006, per questo occorre cominciare subito e rifiutare la "costituzione Balneare".

Cari concittadini: facciamoci sentire.

 
  Conversano.it.gg
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

https://www.airesis.it/groups/648-meetup-conversano-ba
  Conversano.it.gg

IN EVIDENZA
Denuncia pubblica:
Conversano5stelle è abusiva!
Conversano5stelle è abusiva!





Zero Privilegi Puglia



LxCC.it.gg

LxCC.it.gg
( Dal 2007 ! )




AIRESIS.it
Airesis



Fiato sul collo


  https://www.facebook.com/Movimento5StelleConversano
  Pubblicitá
Oggi ci sono stati già 3 visitatoriqui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=https://www.airesis.it/groups/648-meetup-conversano-ba